michel onfray il post-anarchismo spiegato a mia nonna

5 Giu


novità elèuthera giugno

michel onfray  il post-anarchismo spiegato a mia nonna
2013 – 96 pp. – caienna – € 10,00 – EAN 9788896904312

“La storia dell’anarchismo è un immenso cantiere nel quale regna il massimo disordine”
“L’anarchia non è tanto un’ideologia da esprimere a parole, quanto una pratica da far vivere”


In questo «autoritratto con bandiera nera» Onfray rivendica la sua appartenenza a un anarchismo «non devoto» che si affranca dal catechismo rivoluzionario del Novecento. Convinto che questa        concezione eretica del mondo sia un potente motore del mutamento sociale, comincia a mettere ordine in questo cantiere in cui si accatastano idee e pratiche, tracciando una vera e propria genealogia della rivolta. E lo fa distinguendo nettamente tra la tradizione hegeliana di un Bakunin o di uno Stirner e la tradizione pragmatica di un Proudhon o di un Reclus. Proprio quest’ultima a suo avviso si salda con quella riflessione filosofica denominata French Theory, le cui intuizioni hanno fecondato l’anarchismo classico dando vita a un pensiero libertario contemporaneo. Il risultato è appunto quello che l’autore definisce post-anarchismo, ovvero un anarchismo per il ventunesimo secolo – immanente, contrattuale, pragmatico – la cui potenza politica libertaria appare più che evidente anche alla nonna di Onfray.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: